Bancomat Bitcoin in ascesa; quasi 10.000 nel settembre 2020

Man mano che cresce la consapevolezza del bitcoin e delle altre crittocittà, cresce anche la necessità di rendere più accessibili queste monete e questi gettoni.

Come attualmente, i bancomat Bitcoin, noti anche come BTM

Come attualmente, i bancomat Bitcoin, noti anche come BTM, hanno colpito 9835 bancomat in tutto il mondo. Il radar dei bancomat a monete lo dimostra. Si tratta di un aumento del 167% rispetto all’anno scorso.

Gli ATM Bitcoin facilitano l’acquisto e la vendita di Bitcoin Profit e di altre valute crittografiche in modo facile e veloce. I possessori di crittografia possono scambiare le loro disponibilità di crittografia con le valute locali e viceversa.

Questi bancomat sono attualmente presenti in 71 paesi in tutto il mondo. Attualmente, gli Stati Uniti, il Canada, il Regno Unito, l’Austria e la Spagna sono in cima alla lista dei paesi con il maggior numero di ATM presenti rispettivamente in 7740, 860, 277, 150 e 104 località.

Inoltre, i paesi africani non vengono lasciati indietro, con paesi come il Sudafrica, il Ghana e il gigante dell’Africa, mentre la Nigeria è uno dei pochi paesi in cui si trovano gli ATM Bitcoin nel continente.

Sul numero totale di ATM Bitcoin a livello globale, Genesis Coin possiede il maggior numero di BTM installati in 3469 località. Attualmente detiene il 35,3% della quota di mercato degli ATM Bitcoin. Seguono General Bytes, BitAccess, Coinsource, Lamassu con 2883 (29,5%), 991 (10,1%), 602 (6,1%) e 516 (5,3%) BTM installati in diverse località.

Bitcoin e Altcoins ancora ampiamente utilizzati per il trading e gli investimenti

Il mondo attende ancora quel giorno in cui il bitcoin sarà utilizzato principalmente per quello che è stato progettato – la valuta per le transazioni quotidiane. Tuttavia, attualmente, la maggior parte dei detentori di bitcoin e altcoin detiene per alcuni guadagni finanziari – comprare quando è economico e vendere quando è costoso, investire in progetti rispettabili, o schemi Ponzi.

Si spera che questo cambierà presto. Con l’avvento del digitale nel mondo, c’è un crescente bisogno di freelancer. Questi freelancer, per lo più con sede all’estero, preferiscono essere pagati utilizzando le valute criptate – bitcoin e qualsiasi altro prezioso altcoin. Questo perché è il mezzo più veloce per essere pagati oltre confine. Inoltre, convertire i loro possedimenti in valuta locale non è una seccatura. L’intero processo di pagamento può essere effettuato in pochi minuti rispetto ai giorni utilizzando altri metodi di pagamento tradizionali.